Hype Plus

I servizi di pagamento e di ricarica che passano sul conto elettronico di Hype hanno il grande vantaggio di partire da un software il cui uso è sempre gratuito. Infatti al centro del sistema di Hype c’è la app, che si scarica gratuitamente e che funziona sempre senza costi. Per poter prelevare e fare pagamenti fisici si può scegliere la carta ricaricabile omonima, disponibile in due versioni: quella base e quella Plus. Le differenze sono piuttosto accentuate soprattutto considerati i massimali di ricarica e di conseguenza anche di spesa.

Come si richiede la card?

La prima cosa da fare è l’apertura del conto elettronico di Banca Sella denominato Hype. Per la sua apertura sono necessari:

  • un documento di identità valido;
  • la titolarità di un numero di cellulare italiano.

E’ logicamente necessario possedere uno smartphone capace di supportare la app che va obbligatoriamente scaricata (su Android il sistema dipende dal device, con iOs da 8.0 e con Windows Phone 8.1 o Mobile 10). Quindi la procedura può essere iniziata online da pc ma va terminata dal dispositivo che ha il numero di cellulare inserito in fase di registrazione.

Tramite la foto con la fotocamera del proprio smartphone insieme al documento si effettua il riconoscimento direttamente da pc. Una volta completato il tutto va fatta l’attivazione facendo login con il proprio device e scegliendo la password di entrata che deve essere di tipo alfanumerico (otto cifre).

Ultimata la registrazione è possibile scegliere se ottenere la Hype ‘base’ oppure la Hype Plus. Ma attenzione, per entrambe le card non si avrà una vera e propria carta conto. La Hype Plus è una ricaricabile dotata di Iban che permette di ricevere ed effettuare trasferimenti di denaro a costo zero (vedi anche Prepagate con iban a costo zero). Permette di prelevare sempre senza costi, ma non permette di pagare ad esempio i tributi e le imposte come altre carte conto più complete.

Costi per l’uso del conto e della card

I pochi costi presenti sul foglio informativo sono:

  • ricarica fatta da app o dal sito web se si usa una carta di pagamento che non sia Hype: costo 0,9 euro. Se si usa una card non Hype Plus o Hype base ma si fa la ricarica da Atm comunque non sono applicati costi;
  • canone mensile fisso solo per la Hype Plus pari a 1 euro al mese.

Massimali, plafond e limiti di uso e ricarica

E’ possibile partire da ricariche di importi di 1 solo centesimo. All’anno la Hype Plus permette di ricaricare fino a 50000 euro. Al mese il massimale di ricarica è di 20000 mentre al giorno 10000 da ottenere con due operazioni (per singola operazione si arriva a poco meno di 5000 euro). Per i prelievi c’è da considerare solo il limite giornaliero che è di 1000 euro.

Conclusioni e opinioni

La Hype Plus è una buona carta, che presenta forse un costo elevato se non la si usa spesso per fare prelievi. Altrimenti rappresenta un’ottima soluzione sia che si voglia usarla per prelevare in Italia che all’estero. Vedi anche Assicurazioni viaggi carte di credito.

 

Ultimo aggiornamento: 9/02/2017 12:07
Banche Emittenti: Banca Sella Circuiti: Mastercard Tipi: Carte Conto, Carte Prepagate

Miglioricartedicredito.com , recensioni, opinioni, pareri, commenti e moduli di richiesta delle principali carte - Contatti - Privacy